Convegno UNI PV: per la Cisl Pavia_Lodi intervento di Elena Maga

REDDITO di INCLUSIONE e REDDITO di CITTADINANZA. Il contrasto alla povertà tra diritto e politica.

CONVEGNO a GENOVA

Al centro il lavoro, la sicurezza lo sviluppo sociale. FURLAN: "Genova non può ancora aspettare!"

Urgente sbloccare cantieri Terzo Valico, Tap e Pedemontana.

Il 30 Ottobre a Genova lanceremo le nostre proposte per far ripartire il Paese e gli investimenti"

Assemblea Organizzativa dei Servizi

Elena Maga: la CISL al servizio della persona!

Analisi critica dell'impatto produttivo, occupazionale economico e giuslavorista

SINDACATO ISTITUZIONI A CONFRONTO

Oggi in Via Vida Decreto Dignità: quali effetti sul lavoro e sistema produttivo?

70 anni di Fisascat !

NON RINUNCIARE AI TUOI DIRITTI. Il Consiglio generale rafforza la dirigenza.Aurora Blanca la nuova componente della segreteria nazionale

Nuovo episodio nelle carceri di Vigevano.

un detenuto ha incendiato la propria camera di reclusione. Grave trasportato il elisoccorso al centro gradi ustionati

LA CRISI ALLA MORESCHI DI VIGEVANO

Saranno 39 gli esuberi: aperta per loro la procedura di licenziamento.

TAVOLO COMPETITIVITA': oggi a Pavia

Gruppo di lavoro tecnico sulle politiche industriali e attratività del territorio

SCUOLA di CITTADINANZA e PARTECIPAZIONE

Sesta edizione Collegio S. Caterina: conferenza inaugurale sulla città contemporanea tra crisi e prospettive

Consiglio Comunale di S.Martino in Strada (Lo) davanti alla sede di ABB

Rapporto UE entrate da IVA

L'Italia nel 2016 al 1° posto per mancate entrate IVA per un totale di 36 per miliardi.

ABB di S. Martino trasferisce il personale a Dalmine

Proclamata giornata di agitazione il 20 settembre a seguito dell'accorpamento. Per l'Azienda è un problema di efficienza!

BASTA MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO!

CEVA di STRADELLA ACCORDO

Firmato in Prefettura accordo per cambio cooperative

ASSEMBLEA NAZIONALE DELEGATI CCNL CHIMICO FARMACEUTICO: sicurezza in primo piano

Aperta a Roma l'Assemblea dei Delegati: pronta la piattaforma unitaria contrattuale che prevede aumenti per circa 130 euro a cui sono interessate circa 3000 aziende.

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

LA FEMCA CISL in RAFFINERIA

La Femca Cisl incontra i delegati e gli iscritti in raffineria a Sannazzaro

Furlan: PER CREARE OCCUPAZIONE SERVONO INVESTIMENTI PUBBLICI, NON SUSSIDI

L'occupazione non si crea né con i sussidi, né cambiando ogni tre anni le regole del mercato del lavoro. 

Riportiamo il testo integrale della lettera di Annamaria Furlan pubblicata dal "Sole 24 ore " di oggi

“Il Governo Conte sarebbe molto più credibile sui mercati finanziari e agli occhi degli investitori internazionali , anche per scongiurare l’aumento dello spread, se aprisse finalmente un confronto vero, puntando a costruire un vero "patto” con le parti sociali su come e dove canalizzare gli investimenti produttivi, coniugare sviluppo e rispetto per l'ambiente come abbiamo saputo fare con l'accordo Ilva dopo ben sette anni di immobilismo”. È quanto sottolinea oggi la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, in una lettera aperta sul 'Sole 24 ore'. “Solo politiche di crescita possono legittimare una deviazione del sentiero della stabilità dei conti pubblici. La decisione dei partiti che sostengono il Governo di “sforare” nel rapporto deficit- Pil dovrebbe avere un obiettivo alto e condivisibile: far ripartire l'economia con un grande piano di investimenti pubblici, sostenere le imprese che vogliono innovare e creare occupazione, soprattutto nel Mezzogiorno, finalizzare la riduzione delle aliquote fiscali alla crescita di tutto il paese. In fondo questo e’ stato il richiamo “costituzionale” del Presidente Mattarella : conciliare crescita, investimenti e stabilita’ economica per non avere ricadute negative sulla condizione delle famiglie, dei lavoratori, dei pensionati e sul futuro dei giovani” aggiunge la leader Cisl.

“È difficile ritrovare questa visione strategica e complessiva nel Def presentato dal Governo. Dobbiamo sfidare l'Europa in nome dello sviluppo e non solo per l'assistenza, per quanto sia oggettivamente importante ridurre l'enorme area della povertà e le diseguaglianze sociali nel nostro paese. L'occupazione non si crea né con i sussidi, né cambiando ogni tre anni le regole del mercato del lavoro” sottolinea la Furlan, ricordando che in in Italia la spesa per gli investimenti pubblici è ormai marginalizzata, scesa dal 3,5% del Pil del 1981 fino all'1,4% del 2017. “Di 37 grandi opere strategiche programmate negli ultimi 15 anni sono solo 11 quelle arrivate al traguardo. Abbiamo rinunciato ad uno dei grandi motori dell'economia per non essere capaci di tagliare sprechi e privilegi nella macchina corrente dello Stato. Ecco perché la Cisl rilancerà nelle prossime settimane, con una iniziativa proprio a Genova, l'esigenza di una grande "alleanza" tra le parti sociali per sollecitare e favorire una svolta sugli investimenti pubblici e privati, in particolare per le infrastrutture, nel nostro paese”.
   

ustcislpavialodi©2018