NASCE ANOLF PAVIA-LODI: approvato lo statuto ed eletta la presidente.

Pubblicato Venerdì, 13 Settembre 2019 12:35

ANOLF PAVIA LODI

Approvato stamattina presso la Sede Legale della UST Cisl Pavia-Lodi in Via A: Rolla,3 a Pavia, lo Statuto dell'Anof Pavia-Lodi. L'assemblea ha provveduto inoltre all'elezione del Consiglio Direttivo e del Presidente.

Risulta eletta Presidente: VALENTINA MAURI

 

 L'ANOLF è iscritta con il n° A/14/2000/RM al registro delle associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati (art. 54 D.P.R. n° 394/99), nonchè presso il registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni. 

L'ANOLF - Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere - è un'associazione di immigrati di varie etnie a carattere volontario, democratico che ha come scopo la crescita dell'amicizia e della fratellanza tra i popoli, nello spirito della Costituzione italiana.
L'ANOLF, promossa dalla CISL, non ha scopi di lucro e non è collaterale ad alcuna formazione o movimento politico. Essa è stata costituita nel dicembre del 1989.
L'Associazione si fonda sul protagonismo degli immigrati per la tutela delle loro esigenze e la crescita della nostra società.
L'Associazione è presente capillarmente su tutto il territorio nazionale con le ANOLF Regionali (20),le Sezioni Provinciali e Territoriali.

Gli obiettivi di ANOLF

L'ANOLF è nata per realizzare un obiettivo ambizioso, difficile, ma profondamente giusto: contribuire a creare una società aperta verso le diversità in un mondo sempre più multietnico, multiculturale, nel rispetto e nella valorizzazione delle specificità etniche, culturali e religiose.

L'ANOLF intende combattere il razzismo e la xenofobia attraverso l'interazione tra gruppi sociali diversi, perseguendo la reciproca conoscenza, il rispetto e le opportunità per tutti in una società fondata sulla pacifica convivenza, quale stimolo ad un mondo più giusto e più rispettoso anche degli equilibri naturali.

I punti di forza dell'impegno dell'ANOLF sono l'uguaglianza nei diritti e nei doveri, quale espressione di un "civismo" maturo, indispensabile per l'intera società, in un paese come il nostro che può trarre, dalla risorsa immigrati, una spinta a superare posizioni e comportamenti legati ad una cultura spesso provinciale ed asociale.

 

Le attività di ANOLF

L'ANOLF attua, nell'ambito della propria vita associativa, un ampio ventaglio di interventi specifici: