LA CISL MEDICI: è allarme nei Pronto Soccorso. I Bandi di assunzione vanno a vuoto anche a causa della retribuzione!

Obiettivo della Cisl Medici Lombardia è garantire l’adeguatezza degli organici delle strutture della rete di Emergenza Urgenza, favorendo la rotazione volontaria del personale medico tra i Pronto Soccorso dei grandi poli ospedalieri ed i Pronto Soccorso territoriali.
Oltre all’incentivo orario la proposta prevede un’una tantum di 1.500 euro annui per tutto il personale medico di Pronto Soccorso. “Da tempo la situazione dei Pronto Soccorso nella regione è molto complicata per diversi motivi – spiega Monaco -. I bandi d’assunzione vanno a vuoto; non c’è certo la gara per lavorare nelle trincee d’emergenza per i rischi di contenzioso medico-legale e di aggressioni da parte di pazienti o familiari per i lunghi tempi d’attesa e a questo si aggiunge il rifiuto di molti camici bianchi specializzati di farsi assumere nei piccoli ospedali della Provincia”. (da lombardia.cisl.it)

leggi tutto

ustcislpavialodi©2019