FURLAN: serve un confronto serio!

Video conferenza stampa unitaria

ESECUTIVO CISL LOMBARDIA: Prof. BLANGIARDO (Istat) nel 2050 1800mila anziani in Lombardia

"Un nuovo mutualismo contrattato, solidale e intergenerazionale per la Long Term Care"

PIU' DI 150 I TAVOLI APERTI AL MISE

L'Italia delle crisi aziendali fotografate dal Ministero dello Sviluppo Economico

Basta sorrisi col governo!

«Non è cosi che si fa la concertazione». Intervista ad Annamaria Furlan de la Stampa

MARTEDI 10 DICEMBRE PIAZZA SANTI APOSTOLI ROMA

Prima giornata di manifestazione unitaria a Roma in Piazza Santi Apostoli. Interventi di Landini, Furlan e Barbagallo. La Cisl Pavia-Lodi in piazza.

MOBILITAZIONE UNITARIA A ROMA

10, 11, 17 DICEMBRE IN PIAZZA SS.APOSTOLI - ROMA

NOTA TRIMESTRALE MINISTERRO del LAVORO, INPS, ANPAL, INAIL

Stabile l'occupazione in crescita le malattie sul lavoro denunciate.

SPORTELLO LEGALE A TUTTO TONDO

Attivato Sportello Legale sede Cisl di Pavia tutti i giovedì pomeriggi 15-18

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO UNIVERSITA' DI PAVIA

OGGI AL TEATRO FRASCHINI INAUGURAZIONE DEL 659° ANNO ACCADEMICO UNIPV. DISXCORSO DI APERTURA DEL PROF.SVELTO RETTORE DELL'UNIVERSITA'

LA PROTESTA DELLA SLP CISL I POSTALI PORTA AI PRIMI RISULTATI

Arrivano i primi risultati a seguito della protesta dei postali cisl davanti alla sede dell'INPS. Grazie all'intervento celere del nuovo direttore Dott.Cucaro.

IL CONSIGLIO GENERALE DELLA FIM CISL PAVIA-LODI IN SEDUTA DI STUDIO

Una 2 giorni di formazione vede i delegati del Consiglio Generale della FIM CISL Pavia-Lodi in seduta di approfondimento dei temi della rappresentanza in azienda.

CAMPAGNA FNP CISL PAVIALODI

La Federazione Nazionale Pensionati Cisl Pavia-Lodi raccoglie le firme sul territorio pavese.

FIRMATO IL PROTOCOLLO D'INTESA IN MATERIA DI APPALTI, LEGALITA' E SVILUPPO

3 Ottobre - Comune di Broni Cgil, Cisl e Uil ed OO.SS. di categoria hanno firmato in Prefettura con Flexilog srl e Winlog srl il protocollo d'intesa in materia di appalti legalità e sviluppo.

SCIOPERO UNITARIO TRASPORTI

Manifestazione unitaria a Milano: la FIT CISL c'è!

4 LUGLIO: SCIOPERO ALLA RAFFINERIA DI SANNAZZARO D.B.

Presidio alla Raffineria di Sannazzaro a sostegno della trattativa del CCNL Energia Petrolio

PROTESTE DEI LAVORATORI IGIENE AMBIENTE

Casalpusterlengo: i lavoratori dell'Igiene ambiente protestano davanti al Comune. Nuovo appalto al ribasso!

8 MARZO CONVEGNO SULLA SICUREZZA

CISL Pavia-Lodi e Prefettura di Pavia- Convegno sulla Sicurezza in particolare per le donne

UST CISL PAVIA LODI A ROMA

Più di 120 lavoratori e pensionati sono arrivati a Roma da Pavia e Lodi. (Foto Lops)

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

NOTIZIE dalla FIM

IL CONSIGLIO GENERALE FIM CISL PAVIA-LODI IN FORMAZIONE: una 2 giorni sui temi della rappresentanza aziendale.

Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza

Antonio Gramsci, 1 Maggio 1919

Il 18 e il 19 Novembre 2019 la Fim Cisl Pavia Lodi è impegnata in un Consiglio Generale in sessione formativa . Il corso coinvolge 30 delegati Metalmeccanici e ricerca le motivazioni e le modalità di fare rappresentanza sindacale in azienda.

Affronta il tema della cultura organizzativa dell'essere e fare Organizzazione. Si sofferma sulla ricerca del nuovo linguaggio della rappresentanza e dell'importanza del codice affettivo nelle relazioni. 

Nella due giorni il primo modulo del  corso è destinato all'approfondimento dei temi economici a cura del prof. Fabio Sdogati del Politecnico di Milano che si soffermerà sui temi di attualità "non è colpa dell'euro, i dazi e le vie della seta, la Brexit, le radici del decennio perduto, le prospettive dell Italia tra questioni irrisolte e potenzialità dell innovazione".

Nella giornata odierna si tratterà il tema "Il linguaggio nuovo della rappresentanza. L’importanza dei codici affettivi" e a seguire "Il linguaggio nuovo della rappresentanza. L’importanza dei codici affettivi" a cura del responsabile della formazione nazionale Rosario Iaccarino.

ustcislpavialodi©2019

 

IPOTESI PIATTAFORMA METALMECCANICI-APPROVATA DAL 94% DEI LAVORATORI IN LOMBARDIA. Il prossimo 5 novembre si aprirà il negoziato con Federmeccanica e Assistal.

La Commissione elettorale nazionale ha certificato che la consultazione sull’ipotesi di piattaforma contrattuale ha dato esito positivo.

Sulla base del voto oggi 16 ottobre 2019 la Commissione elettorale nazionale Fim-Fiom-Uilm ha comunicato i risultati quasi definitivi pervenuti dalle strutture regionali. In particolare: il numero di aziende nelle quali si sono svolte le assemblee è risultato pari a 6.104 per un totale di 684.946 dipendenti.

Hanno votato in totalec358.184 lavoratori (pari al 74,21% dei presenti nei giorni di votazione) e di questi 338.193 (95,78%) hanno votato Sì e 14.898 (4,22%) hanno votato No. Le bianche sono state 3.560 e le nulle 1.289.

Ipotesi Contratto Metalmeccanici: la piattaforma passa in Lombardia con il 94% dei consensi. 
Raccolti i voti di oltre 200mila lavoratori in circa 1.900 aziende.
A Pavia sono state raggiunte 56 aziende con 2238 SI  - 11 NO - 18 BIANCHE  su un totale di 4555 lavoratori.
A Lodi sono state raggiunte 45 aziende con 1312 SI - 5 NO - e BIANCHE su un totale di 2782 lavoratori.
 
Dopo la larga approvazione dell’Ipotesi di Piattaforma di Fim- Fiom-Uilm da parte dei lavoratori ora si apre il negoziato con Federmeccanica e Assistal con l’obiettivo da parte delle organizzazioni sindacali di aumentare il salario, estendere i diritti, contrastare la precarietà e migliorare la condizione di vita e di lavoro anche per rilanciare l’industria a partire dal settore metalmeccanico che rappresenta la spina dorsale dell’economia italiana.

Il prossimo 5 novembre si aprirà il negoziato con Federmeccanica e Assistal.
              
(ANSA) - MILANO, 16 OTT - Via libera alla piattaforma unitaria per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici con il 94% di voti favorevoli in Lombardia. Lo annunciano Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil, che hanno concluso una campagna di assemblee, coinvolgendo oltre 200mila lavoratori in circa 1.900 aziende, con il "valore aggiunto" dell'unità sindacale, raggiunta dopo anni di divisioni con il contratto del 2016 e "consolidata con questo rinnovo". Fim, Fiom e Uilm puntano ad un aumento del salario dell'8% sui minimi per il periodo 2020-2022 e al miglioramento delle relazioni industriali aprendo "in modo deciso" alla partecipazione dei lavoratori. "Sarà il contratto delle competenze - sottolineano i segretari generali Andrea Donegà,
Alessandro Pagano e Vittorio Sarti - per il ruolo importante che dovrà avere la formazione, strategica  per coniugare esigenze di sviluppo delle imprese e valorizzazione del capitale umano". Tra gli obiettivi anche "rafforzare il welfare integrativo e i temi ambientali, con attenzione particolare alla tutela della salute e sicurezza sul lavoro e all'estensione della contrattazione
aziendale e l'orario di lavoro". (Ansa)
 
ustcislpavia-lodi©2019
 

BENTIVOGLI: scarso dinamismo e stipendi bassi non invogliano i giovani laureati a stare in Italia.

BENTIVOGLI: L'Italia non "ama" il lavoro industriale forse anche perchè i media puntano su altri lavori pubblicizzandoli anche in TV. I giovani si accorgono dopo che non è tutto oro quello che luccica. C'è da sottolineare che spesso le aziende non sono un "luogo accogliente" e poi c'è un problema "salariale".  I giovani si vedono poco accolti rispetto all'innovazione, c'è uno scarso dinamismo e stipendi bassi un quarto di ciò che si paga in Europa ed allora si sceglie di andare via dall'Italia.

La cultura informatica è presa in considerazione da ancora troppe poche aziende 4 su 10 ritengono che sia un veicolo commerciale e sia pertanto utile.

Cosa dovrebbe assicurare una mobilità sociale la scuola ed il lavoro: l'operaio ed il contadino agli ultimi posti nella scelta del lavoro.

ustcislpavialodi©2019

 

30 SETTEMBRE TAVOLA ROTONDA: l'evoluzione del mondo metalmeccanico.

Lunedì 20 settembre 2019, presso la Casa del Giovane, "Salone del 3 Millennio" in Via Lomonaco, 43 a Pavia la FIM CISL Pavia-Lodi propone una tavola rotonda che ha per tema "L'evoluzione del mondo metalmeccanico": prospettive ed opportunità della rappresentanza da cogliere oltre la crisi.

 

Interverranno:

Marco BENTIVOGLI
Segretario Generale Nazionale FIM Cisl

Elena MAGA
Segretario Generale UST CISL Pavia Lodi

Davide CAPRIOGLIO
Vice Presidente CONFINDUSTRIA Pavia

Patrizia CAINARCA Direttore CNA Pavia

Stefano BRUNI
Segretario Generale Confartigianato Pavia

Vittorio BOSELLI
Segretario Generale Confartigianato Lodi

Modera i lavori Francesco CANCELLATO Vice Direttore di FANPAGE

 

ustcislpavia©2019

 

 

NUOVA PIATTAFORMA PER NUOVO CONTRATTO METALMECCANICI

I sindacati metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil hanno presentato oggi a Roma la piattaforma unitaria per il rinnovo del contratto in scadenza a dicembre 2019. L'obiettivo oltre a quello del rinnovo contrattuale , condiviso dai lavoratori metalmeccanici, sottoscritto da Fim, Fiom, Uilm e Federmeccanica-Assistal, è di rilanciare il lavoro industriale a partire dal settore metalmeccanico. La piattaforma punta ad un aumento del salario dell’8% sui minimi, relativo al periodo 2020-2022; al miglioramento delle relazioni industriali, diritti di partecipazione e politiche attive; alla valorizzazione della formazione e alla svolta sull’inquadramento; a rafforzare il welfare integrativo e i temi dell’ambiente, con attenzione particolare e irrinunciabile alla salute e sicurezza sul lavoro; in primo piano anche il mercato del lavoro, appalti e orario di lavoro.
"Il cuore delle rivendicazioni - afferma il leader Fim, Marco Bentivogli - è un contratto forte delle competenze dei lavoratori che punti a rendere queste ultime moneta intellettuale per affrontare le grandi transizioni del futuro". (dalCdL)Cisl)

usycislpavia-lodi©2019

 

SCIOPERO NAZIONALE UNITARIO DEI METALMECCANICI, 14 GIUGNO 2019: più di 30.000 in piazza del Duomo.

MILANO, 14 giugno 2019 - Un corteo di oltre 30 mila metalmeccanici ha attraversato questa mattina le strade di Milano fino a Piazza Duomo. Sul palco si sono alternati gli interventi dei delegati delle aziende della Lombardia, della Val D’Aosta, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino e, insieme con i metalmeccanici di Fim, Fiom Uilm è intervenuto anche il collettivo studentesco di Milano. Contemporaneamente, anche le piazze di Firenze e Napoli raccoglievano i metalmeccanici delle altre regioni Italiane. 
Uno sciopero nazionale, quello di oggi, proclamato unitariamente da Fim, Fiom, Uilm per rimettere al centro dell’agenda politica lavoro, industria e occupazione.
Le adesioni sono state altissime in tutti gli stabilimenti metalmeccanici Italiani con una media di astensione al lavoro del 75% : Tte 100%, Magneti Marelli Crevalcore 85%, Lamborghini 95%, Titan 95%, Denso 85%, Rossi spa 80%, Blutec 95%, Sandivik Italia Spa, 90%, Hydro 75%, Gruppo Bosch 80%, Isotta Fraschini 85%, Acciaierie Venete 100% , Gruppo Whirlpool 85%, Tenaris Dalmine 80%, Ducati Motor 70%, Motori Minarelli 90%, IMA 65%, Gruppo Leonardo 60%, Gruppo ILVA 60%, Gruppo Fca 60%, Fincantieri 47%.

Leggi tutto

 

MILANO PIAZZA del DUOMO

 “Quella di oggi è stata la grandissima risposta dei metalmeccanici all’assenza del governo e alla sua incapacità di incidere nelle politiche industriali”. Così il segretario generale della Fim Cisl Lombardia, Andrea Donegà, sul successo dello sciopero e le manifestazioni dei metalmeccanici a Milano, Firenze e Napoli. A Milano oltre 30mila i lavoratori in piazza con Fim, Fiom e Uilm, arrivati da tutta la Lombardia, dal Piemonte, dal Veneto.  Ad aprire la manifestazione lo striscione “Futuro per l’industria”.

 

 

 

Leggi tutto: SCIOPERO NAZIONALE UNITARIO DEI METALMECCANICI, 14 GIUGNO 2019: più di 30.000 in piazza del Duomo.