CHIUSURA ESTIVA UFFICI CISL PAVIA LODI

DA LUNEDI 10 CHIUSI CENTRALINI TELEFONICI.CHIUSURA COMPLETA DAL 13 AL 19 AGOSTO

NUOVE ORDINANZE REGIONALI: COVID19

LA SCUOLA RIAPRIA': IL 7 SETTEMBRE INFANZIA, IL 14 TUTTI GLI ALTRI GRADI E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

UNA NOTTE PER IL LAVORO CGIL CISL UIL IN PIAZZA A ROMA

SCUOLA, SANITA' AMMORTIZZATORI SOCIALI e LA NOSTRA PIATTAFORMA PRESENTATA GIA' 2 ANNI FA!

LA MORESCHI DI VIGEVANO IN SCIOPERO

Lavoratori oggi in sciopero e in presidio al calzaturificio Moreschi di Vigevano: si attendono risposte concrete dalla nuova proprietà!

SOMMINISTRATI IN REGIONE LOMBARDIA

SEMPRE IN PRIMA LINEA NEI MESI DEL COVID

TERZO PRESIDIO UNITARIO DAVANTI A PALAZZO LOMBARDIA: LA SANITA' LOMBARDA

NELLA MATTINA TEZO ED ULTIMO PRESIDIO UNITARIO PRESSO IL PALAZZO DELLA REGIONE LOMBARDIA A MILANO

PRESIDI UNITARI PALAZZO LOMBARDIA: la sanità lombarda e il covid19.

PRESIDIO UNITARIO PRESSO IL PALAZZO LOMBARDIA PER SOTTOLINEARE I PROBLEMI DELLA SANITA' LOMBARDIA E CORONAVIRUS

REDDITO DI EMERGENZA lL REM

Inas Cisl offre un servizio certo e veloce: vieni a trovarci per l'ISEE passa prima al CAF Cisl

IL PRESIDENTE MATTARELLA A CODOGNO RICORDA TUTTE LE VITTIME DEL COVID

Mattarella: "Questo è il giorno dell'impegno"- Grazie a tutti i Sindaci, grazie agli abitanti di questi Comuni. Grazie agli operatori sanitari alla Protezione Civile. L'Italia è con voi!

2 GIUGNO 2020 FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA: MATTARELLA IN VISITA A CODOGNO

UFFICI CISL PAVIA LODI 2 GIUGNO CHIUSI: Si festeggerà per la primo volta in una modalità tutta differente la Festa della Repubblica

MARTEDI 10 DICEMBRE PIAZZA SANTI APOSTOLI ROMA

Prima giornata di manifestazione unitaria a Roma in Piazza Santi Apostoli. Interventi di Landini, Furlan e Barbagallo. La Cisl Pavia-Lodi in piazza.

UST CISL PAVIA LODI A ROMA

Più di 120 lavoratori e pensionati sono arrivati a Roma da Pavia e Lodi. (Foto Lops)

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

SCIOPERI IN ARRIVO: i mezzi di trasporto si fermano il 24 e il 26 luglio

VOLANTINO UNITARIO TRASPORTO FERROVIARIO

FILT CGIL            FIT CISL             UIL TRASPORTI

A oltre un anno dal suo insediamento è arrivato il momento di richiamare il Governo alle sue responsabilità rispetto al settore. Un esecutivo che ha scelto di non aprire alcun tipo di confronto strutturato con il sindacato dei trasporti e che non accenna a compiere le scelte necessarie rispetto al sistema complessivo di trasporto, delle infrastrutture, esistenti e da programmare, di regole per il corretto funzionamento della mobilità di persone e di merci. In questo modo il Paese va a sbattere. Le criticità non risolte dei vari segmenti del settore stanno infatti determinando una perdita di efficienza del sistema produttivo italiano e stanno compromettendo il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti con il rischio di ulteriori perdite di posti di lavoro qualora non si intervenisse rapidamente. In questo quadro diventa complesso anche il rinnovo di contratti nazionali in grado di dare certezze normative e recupero salariale. Per questo ci fermiamo. Tutti. Assieme. Per far valere le nostre idee, per valorizzare il lavoro che quotidianamente facciamo. Lo facciamo perché senza il lavoro di centinaia di migliaia di lavoratori in condizioni spesso difficili, non c’è futuro per il Paese. Lo facciamo per: x Una coerente e stabile politica delle infrastrutture che sono il principale moltiplicatore del benessere economico, sociale ed ambientale di uno Stato; x Per una politica dei trasporti che non sia solo considerata spesa pubblica ma investimento sulla competitività del territorio e sua vivibilità; x Per regole chiare e trasparenti, che impediscano la concorrenza al ribasso tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza, alla regolarità e alla tutela ambientale. x Per nuove e più equilibrate regole sul diritto di sciopero che non tengano ostaggio i cittadini di poche e piccole sigle sindacali e che però obblighino le imprese a rispettare gli accordi x Perché si avvii il confronto con il Governo. Senza il coinvolgimento dei lavoratori non si fanno passi avanti. IL 24 LUGLIO SCIOPERO NAZIONALE DI 8 ORE dei lavoratori delle Attività Ferroviarie x CHIEDERE STABILITÀ E STRUTTURAZIONE AI FINANZIAMENTI PER IL SETTORE La riduzione delle risorse previste nella Legge di Bilancio 2019 per le FS, soprattutto in relazione al taglio di 2,240 miliardi relativo al "Contratto di servizio e di programma per investimenti RFI" in controtendenza con la cura del ferro. x CHIEDERE GARANZIE RISPETTO ALLA RICLASSIFICAZIONE DI RFI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, pericolosa per il rischio di blocco degli investimenti e per una holding integrata e per manifestare ferma opposizione rispetto allo scorporo del gestore dell'infrastruttura dal Gruppo FSI. x RILANCIARE LA CURA DEL FERRO con investimenti in infrastrutture per corridoi europei funzionanti, efficienti ed efficaci, ed un programma strategico pluriennale. x IL DIRITTO ALLA SICUREZZA DEI LAVORATORI, per dire basta alle continue aggressioni e per un intervento interministeriale per un tavolo permanente sulla sicurezza dei lavoratori dei trasporti. x CHIEDERE CON FORZA LA CLAUSOLA SOCIALE E CONTRATTUALE nei bandi di gara. x IL RINNOVO DEL CCNL MOBILITÀ/AF in tempi brevi. x RISOLVERE IN MANIERA STRUTTURALE E DARE POSITIVA SOLUZIONE ALLA VERTENZA APPALTI FERROVIARI in cui operano oltre 10mila lavoratori. La scadenza degli ammortizzatori sociali necessari per assorbire i ribassi d'asta eccessivi da parte della Committenza, l'eccessiva frammentazione dei lotti e la mancanza di clausole sociali e contrattuali nei bandi di gara sta determinando numerosi licenziamenti e una crisi occupazionale senza precedenti 


 

AVVISO PUBBLICATO DA AUTOGUIDOVIE

Si avvisa la Clientela che le OO.SS. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl- Fna, Faisa-Cisal, hanno proclamato uno SCIOPERO NAZIONALE di 4 ore ai sensi della Legge 146/90, così come modificata dalla L.83/2000.
Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea e indicate negli
orari pubblicati:
➢ dall’inizio del servizio sino alle ore 18:00
➢ dalle 22:01 sino a fine servizio
--------------------------------------------------------------------------
Pertanto potrebbero NON essere garantite tutte le corse in partenza nella fascia
oraria:
➢ dalle ore 18:01 sino alle 22:00

 

ustcislpavialodi©2019