TUTTE LE SEDI CISL APERTE SUI TERRITORI DI PAVIA E DI LODI

SEDI APERTE .CENTRALINI ATTIVI A PAVIA VIGEVANO VOGHERA LODI.OPERATIVI I SERVIZI CAF e INAS

APERTA NUOVA SEDE A LANDRIANO SERVIZI CAF E INAS ASSICURATI

Da questa settimana è operativa la nuova sede CIsl di Landriano. Via IV Novembre 57

GOVERNO FASE 2 CORONA VIRUS

4 maggio 2020 iniziala seconda fase di convivenza con il Virus "ancora attivo"

TANTE PERSONE LAVORANO SENZA INTERRUZIONE PER NOI

Medici, Infermieri, Carabinieri, Polizia, Croce Rossa e Protezione Civile, Volontari in campo per tutti noi! GRAZIE!

FESTA DEI LAVORATORI E DEL LAVORO 2020

#SICUREZZA PRIMA DI TUTTO NELL'APRIRE LE AZIENDE. RISPETTO PER I LAVORATORI E PER IL LAVORO!

MARTEDI 10 DICEMBRE PIAZZA SANTI APOSTOLI ROMA

Prima giornata di manifestazione unitaria a Roma in Piazza Santi Apostoli. Interventi di Landini, Furlan e Barbagallo. La Cisl Pavia-Lodi in piazza.

UST CISL PAVIA LODI A ROMA

Più di 120 lavoratori e pensionati sono arrivati a Roma da Pavia e Lodi. (Foto Lops)

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

FURLAN: "Manovra debole manca la svolta che il sindacato unitariamente auspica su crescita, fisco, contratti, investimenti"

FURLAN - E’ un Def troppo debole su crescita, riforma fiscale, investimenti".  E' quanto sostiene in una nota  la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "E' un fatto sicuramente positivo che si sia sterilizzato l’aumento dell’Iva e che si rilanci la lotta all’evasione fiscale, come aveva richiesto anche la Cisl. Ma il Def non contiene quella discontinuità nella politica economica che ci aspettavamo  e che serve urgentemente al paese sul piano della crescita, degli investimenti, dello sblocco delle infrastrutture, della riduzione delle tasse sui redditi da lavoro e da pensione. Manca insomma quella svolta che il sindacato unitariamente auspica da più di un anno nella politica economica".  
"E’ insufficiente la prevista riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori -prosegue la leader della Cisl- e non si fa alcun riferimento nel DEF alle risorse per rinnovare tutti i contratti pubblici. Manca qualsiasi accenno alla necessaria  rivalutazione delle pensioni di milioni di persone anziane, così come non ci sono novità sulle politiche attive del lavoro e degli ammortizzatori sociali. Anche sul piano degli investimenti pubblici e del rilancio della politica industriale non sono previsti quegli interventi sull’innovazione, sulla ricerca e sulle nuove infrastrutture capaci di dare impulso alla crescita del paese ed all’occupazione. Ecco perché ci aspettiamo ora l’apertura di un confronto costruttivo con il Presidente del Consiglio su tutti i provvedimenti che confluiranno nella legge di bilancio. Il vero banco di prova del Governo sarà la legge di bilancio".
"Lo diremo con forza la prossima settimana ad Assago -conclude"quando incontreremo unitariamente  migliaia di nostre delegate e delegati”. 
 
ustcislpavialodi©2019