ASSEGNO UNICO FAMIGLIARE

L’Assegno Unico Familiare, istituito con legge delega n. 46/2021, entrerà a pieno regime a partire da gennaio 2022, dopo l’approvazione dei decreti delegati attuativi. Necessario Isee (al CAF) e domanda presso INAS Cisl

PRECARI DELLA SCUOLA IN PREFETTURA A MILANO

MANIFESTAZIONE UNITARIA OOSS DELLA SCUOLA A MILANO DAVANTI ALLA PREFETTURA

MANIFESTAZIONE CON I E PER I LAVORATORI DEL CLIR Spa

SABATO 5 GIUGNO 2 MANIFESTAZIONI A MEDE ORE 10:00 E A MORTARA ORE 12:00 DAVANTI AI RISPETTIVI COMUNI

VACCINI COVID APERTE LE PRENOTAZINI PER TUTTI I GIOVANI DAI 12 AI 29 ANNI

DA OGGI APERTE LE PRENOTAZIONI A TUTTI: aifa ok a Pfizer per i più giovani dai 12 ai 29 anni.

2 GIUGNO 2021 FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA PER I SUOI 75 ANNI

STASERA IN DIRETTA SU RAI 1 ULTIMO MESSAGGIO DI MATTARELLA AGLI ITALIANI PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA: tra 8 mesi scadrà il suo mandato

LA SICUREZZA NON E' MAI TROPPA

FERMIAMO LA STRAGE SUI LUOGHI DI LAVORO LO SLOGAN DI CGIL CISL E UIL PER LE MANIFESTAZIONI E PRESIDI DI QUESTI GIORNI

INCIDENTE MORTALE SUL LAVORO ALLA DIGIMA DI VILLANTERIO

POCO DOPO MEZZOGIORNO 2 OPERAI SONO MORTI A SEGUITO DI ROTTURA DI UN TUBO CHE TRASPORTAVA AMMONIACA

PRESIDIO CGIL CISL UIL DI PAVIA IN PREFETTURA

SICUREZZA PIU' SICUREZZA: INCONTRO CON IL PREFETTO E CONSEGNA DEL DOCUMENTO UNITARIO: INTANTO ALTRI 2 MORTI A VILLANTERIO LA LUNGA LISTA

SICUREZZA SUL LAVORO PRESIDIO A LODI

LA CISL PAVIA-LODI PRESENTE IN PREFETTURA A LODI PER RICHIAMARE L'ATTENZIONE ALLA SICUREZZA E ALLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO. LA VITA PRIMA DEL DENARO. IL PREFETTO APRIRA' DA SUBITO UN TAVOLO DI LAVORO

LA SICUREZZA NON E' MAI TROPPA!

SULLA SICUREZZA NON SI SCHERZA MA QUANDO PER FAR SOLDI SI MANOMETTONO I FRENI DELLE CABINE QUESTO E' OMICIDIO 14 VITTIME

SBARRA CISL: PENSIONI LEVE DI SPERANZA

“Tornare al modello Monti-Fornero significa non essere sintonizzati sulla realtà del Paese”

ELETTO MOGAVINO A SEGRETARIO GENERALE FP CISL PAVIA LODI

Il Consiglio Generale della Funzione Pubblica Cisl Pavia-Lodi riunitosi nel pomeriggio di oggi presso la Cascina Marzana, ha eletto la nuova segreteria Fp Cisl Pavia-Lodi.

Segretario Generale è Domenico Mogavino, con lui eletti Giuliana Scaglia ed Alessandro Gattone.

Ad Antonio Cassinari i ringraziamenti per i lunghi anni dedicati alla categoria alla nuova segreteria un augurio di buon lavoro!

ustcislpavialodi©2021

 

 

CRISI AZIENDALE ALLA CLIR: il Cda Rinvia le decisioni

ESSENZIALE IL SERVIZIO PUBBLICO, RILANCIAMO L'AZIENDA!

Mattinata alla CLIR il Consorzio Lomellino Incenerimento Rifiuti composto all'inizio da 47 Comuni con una lunga storia alle spalle, circa 40 anni.

L'azienda della Lomellina ora S.p.a. controllata dal 2014 da 42 Comuni è gestita da ASM ISA di Vigevano che sta subendo una grave crisi. Oggi i lavoratori e le OOSS del comparto pubblico si sono trovati a manifestare nel giorno in cui l'Assemblea dei Soci riunita a Mede avrebbe dovuto decidere il da farsi: nessuna decisione è poi stata presa.

Una cinquantina i dipendenti e le famiglie interessate dalla crisi che temono in una possibile "chiusura" .

VEDI VIDEO 

 

ustcislpavialodi©2021

 

 

SCIOPERO LAVORO PUBBLICO: diretta streaming da Milano - Palazzo Lombardia

#RINNOVIAMO LA P.A.

 

ustcislpavialodi©2020

NESSUNA APERTURA SU RISORSE PER LA SICUREZZA CONTRATTI ED OCCUPAZIONE: sciopero del Pubblico impiego il 9 dicembre 2020

9 DICEMBRE IL PUBBLICO IMPIEGO IN SCIOPERO: il governo non assicura le risorse necessarie!

I sindacati di categoria hanno fissato lo sciopero nazionale per il 9 dicembre. “Nessuna apertura dal governo su risorse per la sicurezza, contratti e occupazione”, dicono i segretari generali di Cisl Fp, Fp Cgil, Uil Fpl e Ulipa, Petriccioli, Sorrentino, Librandi e Turco.

Una maxi manovra da 38 miliardi che già potrebbe non bastare. A un mese dal primo esame il governo ha dato lunedì sera il via libera alla legge di Bilancio ma già pensa al nuovo scostamento che potrebbe aggirarsi sui 20 miliardi e che servirà per affiancare alle misure pensate per il 2021 un ulteriore decreto anti-crisi.
Ma non va né il metodo né il merito. Il confronto atteso tra il governo con il premier Conte e i leader di Cgil, Cisl e Uil sulla legge di bilancio è arrivato solo dopo l’ok definitivo al testo da parte del Consiglio dei ministri.
Conte conferma la linea del dialogo ma afferma: ”Io non ho mai parlato di concertazione”. Immediata la replica della segretaria generale della Cisl Furlan: ”La concertazione non è una parolaccia."

leggi tutto

Lettera dei segretari generali della funzione pubblica di Cisl, Cgil e Uil

ustcislpavialodi©2020

 

Dopo 14 anni si va alla firma del nuovo contratto: Cgil Cisl Uil Fp, da Aris e Aiop ok a Sanità Privata!

DOPO 14 ANNI LA SANITA' PRIVATA HA UN NUOVO CONTRATTO: ANIS e AIOP ALLA FIRMA

Roma, 25 settembre – “La notizia della ratifica definitiva da parte di Aris ed Aiop del contratto della Sanità Privata, con il via libera alla sottoscrizione, è una notizia che sicuramente risponde allo sciopero nazionale del 16 settembre scorso. Avevamo già raggiunto l’intesa nel mese di giugno, questi mesi ulteriori nei quali è stato negato ai lavoratori il diritto al contratto rappresentano sicuramente una pagina non bella delle relazioni sindacali” dichiarano i segretari generali della Fp Cgil, Serena Sorrentino, della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli, e della Uil Fpl, Michelangelo Librandi.

“Registriamo che gli organismi deliberanti delle associazioni datoriali, anche grazie alle ulteriori dichiarazioni di impegno del ministro della salute Roberto Speranza e all’attivazione delle Regioni per accelerare l’iter di approvazione delle delibere sulle risorse, sono arrivati alla positiva conclusione di questa vertenza lunga, inedita, complessa, nella quale le lavoratrici e i lavoratori della sanità privata hanno dato una straordinaria prova di Dignità”.

“Le ragioni che hanno determinato lo stallo della ratifica risiedono nell’atteggiamento di una parte del sistema di imprese che guarda al profitto più che al valore del lavoro delle persone e dei servizi di cura”, dichiarano i segreterai generali, e proseguono: “Rinnoviamo quindi alle Istituzioni la richiesta di avviare a breve il confronto sulla revisione dei meccanismi di accreditamento”.

“Ora, fuori tempo massimo, aspettiamo la convocazione per la firma sul testo definitivo. Vigileremo sulla corretta applicazione di tutte le previsioni del nuovo CCNL, azienda per azienda. Troppi furbetti hanno remato contro sia alla firma di un contratto che arriva dopo 14 anni sia contro l’idea della parificazione di trattamento tra lavoratori della sanità pubblica e quelli che operano in strutture accreditate. Per il Sindacato è un giorno importante, ancor di più per le lavoratrici e lavoratori che sanno che Cgil, Cisl e Uil sono sempre stati al loro fianco e continueranno ad esserci”, concludono i segretari di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

 

FURLAN: “La ratifica da parte di Aris ed Aiop del contratto della Sanità Privata è una bella notizia per il Paese, frutto della mobilitazione di questi lavoratori che avranno ora le stesse tutele e le stesse garanzie della sanità pubblica. Va riconosciuto l’impegno davvero encomiabile profuso dal Ministro della Salute, Speranza che ha sostenuto con determinazione e coerenza la positiva chiusura di questa vertenza, insieme al Presidente della Conferenza delle Regioni Bonaccini. Ora servono più investimenti per rafforzare tutto il nostro sistema sanitario dopo tanti anni di tagli indiscriminati, utilizzando senza indugi e tentennamenti anche le risorse del Mes”.

ustcislpavialodi©2020

 

SCIOPERO SANITA' PRIVATA 16 SETTEMBRE 2020

 

SANITA' PRIVATA CONTRATTO SCADUTO DA 14 ANNI. DOPO LE MANIFESTAZIONI ALL'INIZIO DI AGOSTO TUTTO FERMO.

FURLAN: Pieno sostegno ai lavoratori della #sanitàprivata che oggi scioperano in tutta Italia per il diritto ad un contratto nazionale scaduto da tanti anni. Sono lavoratori di un settore in prima linea contro il #Covid_19 che meritano le giuste tutele e più rispetto dai datori di lavoro.

 

"Siamo in piazza per un rinnovo che manca da 14 anni per 100.000 lavoratrici e lavoratori, che nella fase più acuta della pandemia hanno rischiato la propria vita per salvare i contagiati" - ha dichiarato dalla sua il segretario generale aggiunto Cisl, Luigi Sbarra al presidio dei lavoratori della sanità privata promosso da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl per protestare contro la mancata ratifica del rinnovo del contratto, sotto piazza Montecitorio. "Siamo qui- aggiunge- per rivendicare la ratifica della preintesa definita a giugno con le associazioni datoriali, siamo qui in piazza per chiedere al Governo e alle Regioni di intervenire pesantemente per ristabilire un corretto clima di relazioni industriali e qualora le associazioni datoriali dovessero continuare a manifestare questo atteggiamento irresponsabile, chiediamo al Governo e alle Regioni di rivedere e di sospendere i sistemi di accreditamento e le convenzioni". Per Sbarra "le associazioni datoriali e la stessa Confindustria devono recuperare un contesto di piena affidabilità delle relazioni sindacali, altrimenti andremo avanti con le manifestazioni per tutto il mese di agosto e ci predisporremo per una grande giornata di mobilitazione".

 USTCISLPAVIALODI©2020