SBARRA: NOI SIAMO PRONTI AD ACCETTARE LA SFIDA. CON LA CONCERTAZIONE IL PAESE RIPARTIRA'

La concertazione non è una parola astratta. E’ la via necessaria per gestire nella responsabilità la fase di ripartenza del Paese.

RIFORMA LEGGE 23 SANITA' IN PROVINCIA DI PAVIA

INCONTRO CONFEDERARE SUL TEMA DELLA SANITA' NEL TERRITORIO PAVESE E SUL POSSIBILE RILANCIO E RIFORMA DELLA LEGGE REGIONALE 23

GREEN PASS E' LEGGE

DL GREEN PASS: COME FUNZIONERA' NEI LUOGHI DI LAVORO

GAS E LUCE CON LA RIPRESA DEL DOPO COVID RICHIESTA ALTISSIMA E PREZZI CHE AUMENTANO A DISMISURA - SBARRA INACCETTABILI GLI AUMENTI IL GOVERNO INTERVENGA!

Domanda altissima e offerta molto bassa in Europa: ècco che i prezzi aumentano. Scatteranno il 1 Ottobre i rincari!

LA CISL INSIEME A CGIL E ALLA UIL RIPROPONGONO LA VERTENZA: MANCANO POCHI MESI ALLA SCADENZA DELLA "QUOTA 100" !

Previdenza: la vertenza continua. Il volantino Cgil Cisl Uil- In scadenza quota 100!

LUNEDI' 13 SETTEMBRE SCIOPERO AL SANTA MARGHERITA - PRESIDIO DALLE ORE 10.00

CISL E CGIL FUNZIONE PUBBLICA HANNO INDETTO UNA GIORNATA DI SCIOPERO E PRESIDIO DAVANTI ALLA STRUTTURA PAVESE

SBARRA: POSITIVO L'INCONTRO CON CONFINDUSTRIA

VACCINO UNICA ARMA CHE ABBIAMO CONTRO IL COVID. REGISTRATA COMUNE CONVERGENZA

INAUGURATO IL NUOVO ANNO ACCADEMICO ALLA PRESENZA DI MATTARELLA: NON INVOCARE LA LIBERTA' PER SOTTRARSI AL VACCINO!

UNIVERSITA' DI PAVIA COMPIE 660 ANNI. OGGI L'INAUGURAZIONE DEL NUOVO ANNO ACCADEMICO ALLA PRESENZA DELLA MINISTRA DELLA UNIVERSITA' E RICERCA E DEL PRESIDENTE MATTARELLA. ANCHE QUI RICORDO DI VACCINARSI: UNICA ARMA

LA CISL C'E' ANCHE SULLA CAMPAGNA VACCINALE

Parte la Campagna Cisl sui vaccini: “Il nostro impegno per protegger tutti” - Dovere morale dovere civile!

PRESIDIO UNITARIO SANITA'

LA DELEGAZIONE CISL PAVIA LODI A PALAZZO LOMBARDIA PRESIDIO SANITA'

ACCORDO PER NUOVO CONTRATTO PER IMPRESE DI PULIZIA, MULTISERVIZI E SERVIZI INTEGRATI

Guarini:«Rinnovo molto sofferto che restituisce dignità al settore, ora si lavori per il riconoscimento sul piano istituzionale»

CHIEDIAMO L'ABOLIZIONE DELL'ART. 177 DEL CODICE DEGLI APPALTI

FIT CISL PAVIA LODI E FEMCA CISL PAVIA LODI SCIOPERO E PRESIDIO IN PREFETTURA A PAVIA. L'ART.177 DEL CODICE DEGLI APPALTI VA CANCELLATO! NO ESTERNALIZZARE. A RISCHIO POSTI DI LAVORO!

CISL PAVIA LODI SABATO 26 GIUGNO IN PIAZZA A TORINO

MANIFESTAZIONE UNITARIA CGIL CISL UIL A TORINO IN PIAZZA CASTELLO. LA UST CISL PAVIA LODI IN PIAZZA DALLE 9:00

PRESIDIO CGIL CISL UIL DI PAVIA IN PREFETTURA

SICUREZZA PIU' SICUREZZA: INCONTRO CON IL PREFETTO E CONSEGNA DEL DOCUMENTO UNITARIO: INTANTO ALTRI 2 MORTI A VILLANTERIO LA LUNGA LISTA

SICUREZZA SUL LAVORO PRESIDIO A LODI

LA CISL PAVIA-LODI PRESENTE IN PREFETTURA A LODI PER RICHIAMARE L'ATTENZIONE ALLA SICUREZZA E ALLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO. LA VITA PRIMA DEL DENARO. IL PREFETTO APRIRA' DA SUBITO UN TAVOLO DI LAVORO

NOTIZIE dalla FAI

FAI CISL "INTERROTTA TRATTATIVA RINNOVO CCNL, DA FEDERALIMENTARE RISPOSTE INSODDISFACENTI"

Dopo l’ennesima “due giorni” di negoziato si sono interrotte le trattative per il rinnovo del Ccnl dei lavoratori dipendenti dell’industria alimentare, scaduto il 30 novembre scorso, che interessa oltre 400 mila lavoratori.
Ne danno notizia le segreterie nazionali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, che stigmatizzano il comportamento della controparte, Federalimentare, che in sei mesi di trattative, non solo non ha dato risposte soddisfacenti alle richieste sindacali su salario e welfare, ma non ha neppure voluto affrontare adeguatamente temi quali formazione, classificazione, comunità di sito, giovani e ricambio generazionale che, in un contratto di valenza quadriennale, dovrebbero avere grande importanza anche per il futuro delle imprese.
La delegazione trattante di Fai-Flai-Uila ha già definito le prime iniziative di mobilitazione dei lavoratori, con il blocco degli straordinari e di tutte le flessibilità a partire da sabato 22 febbraio, assemblee in tutti i siti produttivi e tre attivi unitari interregionali (a Milano, Roma, Napoli) per il 2 marzo. Nei prossimi giorni saranno definite ulteriori azioni di lotta.

 

ROTA- È paradossale che in un settore che è diventato motore trainante del Made in Italy nel mondo e secondo manifatturiero d’Italia il rinnovo contrattuale venga vissuto in un continuo gioco al ribasso, guardando a un contratto privo di innovazioni e coraggio su temi basilari, come la formazione dei lavoratori, il welfare aziendale, gli incrementi salariali”.

Questo il commento del segretario generale della Fai Cisl, Onofrio Rota, sulla rottura della trattativa tra sindacati e Federalimentare per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dell’industria alimentare, che coinvolge oltre 400 mila lavoratori.

“Anche l’atteggiamento della controparte sui criteri della comunità di sito – aggiunge Rota – ci è sembrato una grave miopia, incurante dei diritti di tanti lavoratori che ogni giorno operano nell’industria alimentare anche in condizioni di vero e proprio dumping contrattuale: avviare un percorso di riconoscimento in tal senso sarebbe un salto di qualità per tutto il settore”.

​“Questo rinnovo contrattuale dovrà mantenere il valore del perimetro del ccnl – conclude il leader della federazione agroalimentare ambientale della Cisl – ed è chiamato a mantenere una qualificata e innovativa unitarietà da parte di Federalimentare, che a differenza delle premesse fatte a inizio trattativa si è dimostrata ferma su vecchie posizioni e per niente disponibile a trattare. Le azioni di lotta dei prossimi giorni non mancheranno, a cominciare dalle assemblee sui luoghi di lavoro e dagli attivi unitari interregionali, già in programma per il prossimo 2 marzo”. 

Roma, 20 febbraio 2020

ustcislpavialodi©2020

 

229ma FIERA AUTUNNALE DI CODOGNO -CONVEGNO FAI-CISL di Pavia Lodi “Sicurezza sul lavoro in agricoltura: lavoriamo per una cultura della prevenzione”

FIERA DI CODOGNO CONVEGNO FAI-CISL di Pavia Lodi

Mercoledì 20 novembre 2019 dalle 14,00 alle 16,30 Padiglione Fieristico di Codogno - Sala Vezzulli

“Sicurezza sul lavoro in agricoltura: lavoriamo per una cultura della prevenzione”

Relatori:

Alessandro Cerioli, segretario generale FAI-CISL Pavia Lodi, introduzione ai lavori

Giuseppe Sbarufatti, responsabile salute e sicurezza USR CISL Lombardia

Regina Gazzola, Funzionario sede INAIL di Lodi per salute e sicurezza

Luigi Curti, Direttore Confagricoltura Milano Lodi e Monza Brianza

Gianni Savini, Presidente “C.I.M.E.B Lodi”, ente bilaterale agricolo provincia di Lodi

ustcislpavialodi©2019

 

 

 

 

 

Sbarra: "Serve piu’ rispetto per la dignita’ ed il lavoro di oltre due milioni di persone che ogni giorno costruisce ricchezza e coesione per il Paese"

FAI CISL 11 MAGGIO 2019 - ROMA

La protesta a Roma dei lavoratori del settore agroalimentare e ambientale.

FURLAN“Pieno sostegno della Cisl alla Fai Cisl che oggi manifesta a Roma con i sindacati del settore agroalimentare ed ambientale contro il caporalato, per la legalità, la tutela dei salari, i giusti rinnovi contrattuali e il rispetto della dignità di questi lavoratori”

La manifestazione si inserisce nel quadro delle mobilitazioni unitarie promosse da Cgil, Cisl e Uil che hanno caratterizzato questi mesi, dopo la straordinaria manifestazione "Futuro al Lavoro" del 9 febbraio.. (da Cisl Nazionale)

leggi tutto

ustcislpavia-lodi©2019

 

CISL FAI PAVIA-LODI alla Fiera di CODOGNO

Martedì 20 e Mercoledì 21 Novembre si  è svolta, presso il quartiere Fieristico "G. Vezzulli" (Viale Medaglie d'Oro, 1), la 228^ edizione della Fiera Autunnale di Codogno (LO), Fiera agricola, rassegna di zootecnia, allevamento del bovino da latte e del suino. 

Uno stand della FAI CISL Pavia-Lodi è stato allestito all'interno dell'area fiera.

Sarà l'occasione anche per presentare il libro "Spunti antichi per donne moderne" che illustra i rimedi di una volta ancora efficaci contro i malanni di stagione tutto a cura della Coldiretti Donne Impresa di Milano, Lodi e Monza Brianza con le loro ricette.

 

ustcislpavialodi©2018

 

Lavoro. Cisl: “No alla reintroduzione dei voucher in agricoltura, turismo ed enti locali. Il Dl Dignità va corretto”

La Cisl è contraria alla reintroduzione dei buoni lavoro in agricoltura. “Il Dl dignità va cambiato sui voucher. Non servono e rischiano di essere un abuso anti dignità. Siamo al fianco della Fai Cisl e dei sindacati del settore agroalimentare in questa battaglia. Il Parlamento corregga questa parte del Dl ed affidi alla contrattazione il tema delle causali”. La posizione della Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan,  che  dal suo account Twitter  sostiene la mobilitazione dei sindacati di categoria del settore agroalimentare a Piazza Montecitorio contro l’introduzione dei voucher in agricoltura.(dal Nazionale)

leggi tutto

ustcislpavialodi©2018

 

FAI CISL: AL VIA RACCOLTA FIRME, IL 28 MANIFESTAZIONI IN TUTTI I TERRITORI

FAI CISL

AL VIA RACCOLTA FIRME, IL 28 MANIFESTAZIONI IN TUTTI I TERRITORI

Una raccolta firme su tutto il territorio nazionale e, sabato 28 ottobre, una giornata di manifestazioni, presidi e sit in di fronte alle Prefetture d'Italia: parte così la mobilitazione della Fai Cisl a sostegno di un'agenda di riforme su previdenza, occupazione, retribuzioni e contrasto allo sfruttamento nei comparti agroalimentari e ambientali. Ad annunciarla Luigi Sbarra, segretario generale della Federazione, intervenuto a Matera nell'ambito del Comitato Esecutivo Nazionale della Categoria.

"Bisogna mettere in piedi un Patto generazionale - ha detto - che favorisca l’ingresso di tanti giovani nel mercato del lavoro e restituisca il diritto a una pensione serena a lavoratori impegnati in comparti tremendamente logoranti". Per questo la Fai avanza proposte di riforma che "puntano, prima di tutto, ad abbassare l'età pensionabile dei lavoratori agricoli, degli addetti imbarcati della pesca, degli operai alimentaristi, del comparto forestale e della bonifica, riconoscendo loro lo status di lavoro usurante". Condizione che permetterebbe di andare oltre la Legge Fornero, "consentendo il pensionamento con 35 anni di contributi".

vedi fai nazionale- scarica volantino e mod. firme

ustcislpvlo©2017