FAI: RINNOVATO IL CONTRATTO PROVINCIALE AGRICOLO E FLOROVIVAISTI DI PAVIA

Categoria: NOTIZIE dalla FAI
Pubblicato Venerdì, 12 Marzo 2021 12:11
Visite: 415

 COMUNICATO STAMPA

RINNOVATO IL CONTRATTO PROVINCIALE AGRICOLO  E FLOROVIVAISTI DI PAVIA

 

Nella giornata di mercoledì 10 marzo 2021, presso la sede della Confagricoltura di Pavia, si è raggiunta l’intesa per il rinnovo del contratto per gli Operai agricoli e florovivaisti della provincia di Pavia.

Un accordo positivo che conferma le relazioni sindacali forti e dinamiche presenti nel territorio Pavese.

Il rinnovo del contratto rappresenta innanzitutto un atto di giustizia sociale ed economica condiviso verso i lavoratori del settore che, anche in questo periodo pandemico, hanno sempre dato il loro apporto a non far mancare i prodotti della filiera agro-alimentare, vero fiore all’occhiello del Made in Italy.

Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil e le associazioni datoriali Confagricoltura, Coldiretti e Cia hanno saputo tracciare un percorso che rafforza la titolarità contrattuale portando anche segnali di innovazione per il settore.

La provincia di Pavia nonostante la forte vocazione agricola ha subito più di altre l’effetto negativo della pandemia erodendo il già basso valore aggiunto del prodotto.

Nel merito del contenuto si è convenuto unanimamente di stabilire nella misura del 1,7% l’aumento salariale con decorrenza 1° gennaio 2021.

Grande elemento di innovazione è l’introduzione di un Premio Provinciale Variabile in base all’andamento del settore che verrà riconosciuto a tutti i lavoratori a tempo indeterminato ed ai tempi determinati che dimostrano maggior assiduità nella stessa azienda.

Tale Premio verrà monitorato dalle associazioni sindacali e datoriali tramite l’istituzione di una commissione apposita che analizzerà l’andamento reale del settore provinciale per determinarne l’erogazione dell’importo annuale.

Lungimiranza di un sistema di relazioni sindacali forte e coeso, da anni impegnato a valorizzare il ruolo della bilateralità, non solo in tema di welfare ma come strumento strategico per contrastare ogni elemento di illegalità e promuovere la piena applicazione del contratto di lavoro.

Segnando un adeguamento alla situazione contemporanea si sono inserite nella classificazione del personale e nel mansionario le figure degli addetti negli Agriturismi ed Enoturismo.

Altri aggiustamenti di parte normativa sono stati apportati per rendere più attuale il Contratto Provinciale.

Complessivamente un buon accordo che guarda al futuro dell’agricoltura pavese con un ottimismo fondato su risultati concreti e positivi all’insegna della realtà e con la bilateralità come protagonista.

 

             FAI-CISL                                                        FLAI-CGIL                                    UILA-UIL         

Cerioli Alessandro-Bertoni Marco                                Accardo Simone                               Ganzu Mario

 

ustcislpavialodi©2021