INACCETTABILI: CANCELLAZIONE OPZIONE DONNA ED INTRODUZIONE QUOTE 102 E 104

Per la Cisl si tratta di ipotesi inaccettabili nel merito e nel metodo.

MAI PIU' FASCISMI !

ROMA OGGI SABATO 16 OTTOBRE IN PIAZZA SAN GIOVANNI ANCHE LA CISL PAVIA-LODI ERA PRESENTE!

GREEN PASS E' LEGGE DA OGGI SI APPLICA

DL GREEN PASS: COME FUNZIONERA' NEI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

SBARRA: POSITIVO L'INCONTRO TRA ORGANIZZAZIONI SINDACALI E GOVERNI DRAGHI

NO VAX: NON CI FACCIAMO INTIMIDIRE. SABATO 16 MANIFESTAZIONE A ROMA

LE SEDI CISL SOTTO ATTACCO DA GIORNI: EPISODI NEL MANTOVANO E NEL BRESCIANO. IERI A ROMA ASSALTATA LA SEDE NAZIONALE DELLA CGIL

CARREFOUR: PRESENTATO PIANO RILANCIO ESUBERI E CESSIONE DI 106 NEGOZI

La preoccupazione è per i 900 esuberi dichiarati che in realtà secondo Fisascat potrebbero diventare almeno il doppio con la cessione dei punti vendita.

FISASCAT CISL PAVIA-LODI: RIUNITO IL CONSIGLIO GENERALE A PAVIA

Giornata di lavoro per il Consiglio Generale della Fisascat Cisl Pavia-Lodi in vista del prossimo congresso.

CONSIGLIO GENERALE FILCA CISL MACRO AREA OVEST

RIUNITI A COMO I 4 CONSIGLI GENERALI DELLA FILCA MACRO-AREA OVEST

SBARRA: NOI SIAMO PRONTI AD ACCETTARE LA SFIDA. CON LA CONCERTAZIONE IL PAESE RIPARTIRA'

La concertazione non è una parola astratta. E’ la via necessaria per gestire nella responsabilità la fase di ripartenza del Paese.

RIFORMA LEGGE 23 SANITA' IN PROVINCIA DI PAVIA

INCONTRO CONFEDERARE SUL TEMA DELLA SANITA' NEL TERRITORIO PAVESE E SUL POSSIBILE RILANCIO E RIFORMA DELLA LEGGE REGIONALE 23

SBARRA: POSITIVO L'INCONTRO CON CONFINDUSTRIA

VACCINO UNICA ARMA CHE ABBIAMO CONTRO IL COVID. REGISTRATA COMUNE CONVERGENZA

PRESIDIO UNITARIO SANITA'

LA DELEGAZIONE CISL PAVIA LODI A PALAZZO LOMBARDIA PRESIDIO SANITA'

CISL PAVIA LODI SABATO 26 GIUGNO IN PIAZZA A TORINO

MANIFESTAZIONE UNITARIA CGIL CISL UIL A TORINO IN PIAZZA CASTELLO. LA UST CISL PAVIA LODI IN PIAZZA DALLE 9:00

NOTIZIE dalla FIT

CLIR NON DA' CERTEZZE AI LAVORATORI! OCCUPATA SIMBOLICAMENTE LA SALA CONFERENZE DELL'AZIENDA! ATTESO INCONTRO CON IL PREFETTO DI PAVIA.

 

L'AZIENDA NON ASSICURA LO STIPENDIO MENTRE I DIPENDENTI LAVORANO

E GARANTISCONO AI COMUNI LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

DOPO INCONTRO INCONTRO CON IL PREFETTO DI PAVIA TUTTO E' ANCORA BLOCCATO!

LUNEDI' 12 LUGLIO ULTERIORE INCONTRO

 

ustcislpavialodi©2021

RISPETTO PER I LAVORATORI DEL CLIR SPA: PAGAMENTO DELLE FATTURE E RECUPERO DELLA AZIENDA ECOLOGICA

SALVIAMO IL SERVIZIO PUBBLICO E L'AZIENDA STORICA DELLA LOMELLINA

L'azienda storica è la CLIR S.p.a. che ha Sede legale a Mortara e logistica a Parona acronimo di “Consorzio Lomellino Incenerimento Rifiuti”  nasce nel 1975 per scelta dei  47  Comuni del territorio Lomellino che si consorziano per attenzionare la raccolta e smaltimento dei rifiuti. Successivamente anni dopo qualche Comune lascia.

L'assemblea dei soci nello scorso mese di Aprile avrebbe deciso grazie ad alcuni comuni, i più grandi, che si fanno capofila, di intraprendere la strada di un risanamento e per il salvataggio della società .

La Società attendeva ancora per prima cosa il pagamento delle fatture ancora da saldare dell'anno 2020.

Ad un mese dalla convocazione dell'Assemblea i Comuni non hanno ancora pagato e la preoccupazione è di una possibile chiusura e messa in liquidazione della società con una inevitabile perdita di posti di lavoro.

CHIEDIAMO ALLA POLITICA, ALLE AMMINISTRAZIONI LOCALI

RISPETTO PER I LAVORATORI CHE DA ORA RISCHIANO DI RESTARE SENZA STIPENDIO E POSTO DI LAVORO!

 

ustcislpavialodi©2021

 

OGGI 29 E DOMANI 30 MARZO SCIOPERO NAZIONALE della Logistica, Trasporto Merci e Spedizione del 29 e 30 MARZO 2021

CONFERMATO LO SCIOPERO NAZIONALE

della Logistica, Trasporto Merci e Spedizione

del 29 e 30 MARZO 2021, che la lotta abbia inizio!!!

DALLE 6:00 DI STAMATTINA PRESIDIO A STRADELLA POLO LOGISTICO 

A LODI SI MANIFESTERA' DAVANTI ALLA PREFETTURA 

DURANTE QUESTO PERIODO PERICOLOSO PER TUTTI ABBIAMO ASSICURATO ALL'ITALIA TUTTA CIO' DI CUI AVEVA BISOGNO DAI GENERI ALIMENTARI AI TRASPORTI SANITARIA DI APPARECCHIATURE E PRESIDI SANITARI, MASCHERINE, OSSIGENO, AI REGALI DI NATALE.

Le organizzazioni sindacali, rigettando integralmente le proposte inadeguate e poco dignitose delle controparti, confermano lo stato di agitazione dell’intero settore e lo sciopero di 24/48 ore per i giorni 29 e 30 marzo 2021 di tutte le lavoratrici e i lavoratori.

Eroi della Pandemia, essenzialmente arrabbiati:
Che l’azione abbia inizio, lo sciopero è l’ultimo strumento ma sarà quello che useremo per 
arrivare insieme al successo. Partecipate allo sciopero e alle iniziative di protesta per un giusto e degno rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro, unico della categoria, che deve essere rinnovato con dignità, diritti e con adeguato riconoscimento salariale.

Come si sciopera:

  • −  Spedizionieri, Corrieri, Imprese di logistica e supply chain, Società collegate alle attività di e-commerce, imprese cooperative fornitrici di servizi connessi, si confermano le 24 ore di sciopero per il giorno 29 marzo (intero turno di lavoro);

  • −  Imprese di Autotrasporto lo sciopero si estende a 48 ore per tutte le giornate del 29 e 30 marzo 2021, due interi turni di lavoro;

  • −  Per tutte le imprese le cui attività comprendono le merci, sottoindicate e definite come servizio minimo dal CCNL stesso, lo sciopero si articolerà nella sola giornata del 29 marzo p.v., intero turno di lavoro compreso nelle 24 ore: Carburante alla rete di pubblico approvvigionamento e di combustibile da riscaldamento; Raccolta e distribuzione del latte; trasporto di medicinali e forniture per ospedali e case di cure; prodotti alimentari di prima necessità; Animali vivi.

LE SEGRETERIE NAZIONALI
 
 
ustcislpavialodi©2021
 
 
 
 

 

AMAZON PER 1 GIORNO INCROCIA LE BRACCIA!

SBARRA: IN AMAZON SI SCIOPERA - SONO DONNE E UOMINI CHE MERITANO RISPETTO IN QUEST'ANNO DI PANDEMIA. HANNO SVOLTO FUNZIONI ESSENZIALI CONSEGNANDO IN SICUREZZA. AMANZON HA DI MOLTO INCREMENTATO IL FATTURATO E ' TEMPO DI RIDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA!

“Oggi le lavoratrici ed i lavoratori di Amazon scioperano per ristabilire il diritto alla contrattazione aziendale, per salari adeguati e ritmi di lavoro più umani, rispettosi delle normative sui tempi di riposo per consentire il recupero psicofisico, contro il cottimo, per costruire un'organizzazione del lavoro negoziata e superare forme inaccettabili di arbitrio dell'azienda su precariato selvaggio e continui turnover di personale". Lo sottolinea il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra. “Sono donne e uomini che meritano rispetto e che in quest'anno di pandemia hanno svolto funzioni essenziali, permettendo la consegna in tutta sicurezza di prodotti e beni a milioni di cittadini e garantendo un incremento di fatturato per Amazon mai visto prima. È tempo di redistribuire parte di questa ricchezza. La Cisl è al loro fianco in questa battaglia: le persone non sono merci, flessibilità e tutele vanno contrattate; buone relazioni industriali convengono a tutti. Anche per questo serve un'alleanza con i consumatori per ristabilire la centralità della dignità del valore sociale del lavoro".

 

"Per un giorno, oggi 22 marzo, ci vogliamo fermare, ci dobbiamo fermare".

Così Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti scrivono in un appello ai cittadini fruitori dei servizi di Amazon sullo sciopero nazionale di 24 ore delle lavoratrici e dei lavoratori di tutta la filiera italiana del colosso di Seattle, aggiungendo "voi che ricevete un servizio siete le persone cui chiediamo attenzione e solidarietà, perché continui ad essere svolto nel migliore dei modi possibili".

"Scioperano - scrivono ai consumatori le organizzazioni sindacali - le persone che, mai come in questo ultimo anno, ci hanno permesso di ricevere nelle nostre case ogni tipologia di merce in piena comodità. Quelli e quelle che consegnano i pacchi, quelli e quelle che ancora prima lo preparano per la spedizione.

Un esercito composto da circa 40 mila lavoratori e lavoratrici che non si ferma mai. Quelli e quelle che, insieme a voi, hanno consentito il boom di ordini e conseguentemente portato alle stelle i profitti di Amazon, e quindi di fatturato, di tutto il sistema dell'e-commerce. Lavoratori e lavoratrici indispensabili, così vengono continuamente definiti da tutti, così senz'altro li abbiamo percepiti e continuiamo a percepirli noi tutti e tutte, ma come tali non vengono trattati".                             leggi tutto

 

ustcislpavialodi©2021

 

RACCOLTA RIFIUTI: la Sangalli potrebbe licenziare 26 dipendenti. ASM e Comune di Pavia contro l'assunzione!

Il contratto è scaduto già dal 31 dicembre scorso e secondo i dati in possesso, ad ASM mancherebbero almeno 15 dipendenti a tempo indeterminato per completare l'organico da qui la richiesta in primis di Gaetano Di Capua (Fit CIsl Pavia.Lodi) di assumerne 18 lavoratori dalla Sangalli in quanto dipendenti a tempo indeterminato. Il Contratto Nazionale del Lavoro UtilItalia prevede infatti che al cambio di "gestione-appalto", la nuova azienda debba riassumere, all'interno del proprio organico, i dipendenti che diversamente non avrebbero più il posto.

Asm sostiene che le sue assunzioni si fanno solo per concorso. Il Consiglio Comunale di Pavia ha comunque votato contro la richiesta sindacale  non procederà alle assunzioni richieste.

Di Capua "Siamo pronti a fare causa!"

ustcislpavoialodi©2021

 

8 FEBBRAIO 2021 - SCIOPERO DEL MEZZI DEL TRASPORTO PUBBLICI LOCALE (TPL)

LUNEDI' 8 FEBBRAIO 2021 SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE (TPL)

A fronte del permanere dell’indisponibilità delle associazioni datoriali all’apertura di un confronto serio per il rinnovo del contratto nazionale degli autoferrotranvieri internavigatori, a seguito dell’esito negativo dell’incontro con il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per esperire il tentativo di conciliazione della seconda fase di mobilitazione nazionale attivata dai sindacali, Fit Cisl, Filt Cgil, Ultrasporti, Faisa Cisal e Ugl hanno proclamato uno sciopero nazionale di 4 ore per l’8 febbraio 2021.

Sono interessate tratte ferroviarie, bus e tramvie cittadine e metropolitane.

ustcislpavialodi©2021