SICUREZZA SULLE LINEE FERROVIARIE: sequestrati 10 attuatori prodotti da Alstom azienda francese leader europeo. Si pensa ad un errato cablaggio degli stessi.

Categoria: NOTIZIE dalla FIT
Pubblicato Domenica, 16 Febbraio 2020 08:56
Visite: 1104

Le indagini sull'accaduto al Frecciarossa AV9595 nei pressi di Lodi stanno proseguendo. Per la nostra organizzazione  la sicurezza è al primo posto, altrettanto la ricerca delle cause che hanno prodotto il deragliamento causando la morte dei 2 colleghi ed il ferimento di 31 passeggeri.

Ora la Procura oltre a inserire tra gli indagati, dopo averli sentiti, gli operai che sono intervenuti sullo scambio sostituendone l'attuatore, ha diramato un comunicato nel quale si ipotizza quale guasto un collegamento elettrico errato dello stesso attuatore prodotto da Alstom azienda francese e leader della componentistica rete ferroviaria europea e che potrebbe essere già stato utilizzato anche fuori dal territorio italiano su altre tratte ferroviarie europee.

Alstom produce componentistica ma anche treni viaggianti (ad esempi Italo, il Jazz)) oltre ad occuparsi del segnalamento sulla rete ferroviaria Italiana.  Alstom Italia ha prodotto ad esempio il "Pop" Elettrico, convoglio mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, viaggerà a una velocità massima di 160 chilometri orari e trasporterà oltre 300 posti a sedere nella versione 4 casse e oltre 200 nella versione a 3 casse. I centri di produzione sono dislocati a Sesto San Giovanni, a Savigliano e a Bologna. 

Secondo i Sole 24 Ore sarebbero  dieci gli attuatori sequestrati.
"Dei dieci attuatori alcuni erano già montati e in altri casi ancora in magazzino. Saranno sottoposti a elaborati accertamenti tecnici anche se, secondo i quotidiani, in quelle già montati non sembra ci siano casi di anomalie. Cinque attuatori si trovavano nel deposito del centro di manutenzione di Piacenza, altri lungo la linea in altre province e sono sati rimossi e posti sotto sequestro."

ustcislpavialodi©2020