CONCLUSO IL XIX CONGRESSO CISL CONFEDERALE CON L'ELEZIONE DEL SEGRETARIO E DELLA INTERA SEGRETERIA RICONFERMATA

SBARRA ELETTO ALL'UNANIMITA' E LA SUA SEGRETERIA TUTTA RICONFERMATA OGGI A ROMA

GIORNATA CONCLUSIVA DEI LAVORI CONGRESSUALI

L'ASSEMBLEA IN PIEDI PER IL MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DELLE VITTIME DI "PIAZZA DELLA LOGGIA" A BRESCIA

AL CONGRESSO CISL MARIA FALCONE SORELLA DI GIOVANNI FALCONE ALLA TAVOLA ROTONDA CON IL MINISTRO LAMORGESE

LA CISL PROMUOVERA' CON LA FONDAZIONE "FALCONE" PROGETTI CONTRO LE MAFIE

2° GIORNATA DEI LAVORI CONGRESSUALI

FIERA DI ROMA IL RICORDO DI CIRIACO DE MITA ALL'APERTURA DELLA SECONDA GIORNATA DEI LAVORI CONGRESSUALI

XIX CONGRESSO CONFEDERALE CISL

ALLA FIERA DI ROMA OGGI NEL PRIMO POMERIGGIO

SBARRA SUL PALCO DI PALERMO

30 anni fa: la lotta di Falcone e Borsellino tra Capaci e Via D'Amelio

30 ANNI FA LA STRAGE DI CAPACI

SBARRA:“L’impegno dei lavoratori dopo le stragi di Capaci e Via D’Amelio”

FORMAZIONE RSU PUBBLICO IMPIEGO SCUOLA UNIVERSITA'

GIORNATA DI FORMAZIONE DELLE RSU DEL PUBBLICO IMPIEGO SCUOLA ED UNIVERSITA'!

IL DIALOGO PAGA!

CISL: LA FORZA DELLA RESPONSABILITA'

FORMAZIONE SUI NUOVI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Cisl Pavia-Lodi Segretari, operatori in formazione a Pavia

MANIFESTAZIONE A ROMA DELLE GUARDIE GIURATE OGGI IN SCIOPERO

SONO 6 ANNI CHE NON CI SI SIEDE AL TAVOLO PER LA FIRMA DIN UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE

FESTA DEL LAVORO: INTRODUZIONE AL LAVORO E AL MONDO FEMMINILE DI ELENA MAGA

X Edizione della Festa del Lavoro a Pavia alla Cisl. Interventi di Elena Pasqualetto(unipd), Paola Gilardoni(cisl lombardia) e di Emanuele Forlani(unipv)

2 MAGGIO SCIOPERO DELLA VIGILANZA PRIVATA

VOGLIAMO UN CONTRATTO DI LAVORO: lo stiamo aspettando da piu' di 6 anni

FONDO CISL PER IL POPOLO UCRAINO

60 GIORNI DI GUERRA ALL'UCRAINA: LA CISL RACCOGLIE ANCORA FONDI

"GIU' LE MANI DALLA CLAUSOLA SOCIALE"

PRESIDI DAVANTI ALLE PREFETTURE: A RISCHIO 350 MILA POSTI SOLO IN LOMBARDIA!

ASSEGNO UNICO PER LA FAMIGLIA SOSTITUIRA' PARTE DEGLI ALTRI BONUS PER LA FAMIGLIA E PER I FIGLI

EROGABILE DA MARZO 2022 DOMANDE GIA' DA ORA. VIENI ALL'INAS E AL CAF CISL PAVIA LODI. NON NECESSITA DI ISEE MA E' CONSIGLIATO!

ELENA MAGA RICONFERMATA SEGRETARIO GENERALE UST CISL PAVIA LODI

CONCLUSO IL 2° CONGRESSO RIELETTA LA STESSA SQUADRA

POMERIGGIO DI PREGHIERA DAVANTI AL DUOMO DI PAVIA

Sabato 5 marzo organizzata da "Il Ticino" momento di preghiera tra la Chiesa di Pavia e quella Ucraina contro la guerra. La Cisl c'era.

STOP A TUTTE LE GUERRE: MAI PIU'!

FEMCA E FILCA CISL PAVIA-LODI IN PRESIDIO CONTRO OGNI GUERRA!

LAVORATORI BRONI-STRADELLA IN SCIOPERO

PRESIDIO AD ARENA PO: HANNO SCIOPERATO PIU' DEL 90 % DEI LAVORATORI

TAVOLA ROTONDA ALLA SCUOLA DI PARTECIPAZIONE E CITTADINANZA INTERVENTO DI ELENA MAGA

"Povertà reddito e lavoro: cambia la povertà, cambia la solidarietà. Reddito di cittadinanza, lavoro povero e politiche attive.

IL SOLE 24 ORE - Pensioni, dagli anticipi agli importi.

Riportiamo un interessante articolo pubblicato dal Sole 24 Ore secondo cui resta a 67 anni l’età per il pensionamento di vecchiaia e 42 anni e 10 mesi per l’anticipo. Scatta la rivalutazione piena degli assegni (0,4%) fino a 2.053 euro lordi al mese ma per l’Ape sociale e aziendale c’è il rischio chiusura.

di Davide Colombo

Il 3 gennaio prossimo, un venerdì, le pensioni messe in pagamento dall’Inps saranno rivalutate a un tasso dello 0,4%, in linea con l’indice di variazione dei prezzi per il 2020 comunicato dall’Istat. Per il 2019 non ci sarà alcun conguaglio, visto che l’Istat ha confermato la stima di una variazione dell’indice Foi all’1,1 per cento. Ma la rivalutazione delle pensioni, prevista dal decreto ministeriale in arrivo sulla Gazzetta Ufficiale, non rappresenta la sola novità dell’anno per il pianeta pensioni.

leggi tutto da Il Sole 24 Ore

 

 

SABATO 16 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE UNITARIA A ROMA AL CIRCO MASSIMO

LE NOSTRE RIVENDICAZIONi

La legge di bilancio presentata dall'attuale Governo ancora una volta non affronta e non risolve le tante questioni che riguardano milioni di pensionati e di pensionate contenute nella piattaforma che da tempo portiamo avanti unitariamente.

Continua ad essere inadeguata la risposta delle istituzioni nei confronti della non autosufficienza, che nel nostro paese colpisce 3 milioni di persone, la maggior parte delle quali sono anziane. Un'emergenza nazionale, un peso insostenibile per milioni di famiglie.

La Cisl Pensionati Pavia-Lodi è presente alla manifestazione con un gruppo numeroso partiti stamattina da Milano.

Servono soluzioni, serve una legge nazionale.

È quindi assolutamente necessario far sentire la nostra voce.

Il 16 novembre dalle ore 9:30 saremo al Circo Massimo a Roma per raccogliere le firme a sostegno di una legge nazionale sulla non autosufficienza e ribadire le nostre richieste:

  • il ripristino di un sistema di rivalutazione equo che tuteli il potere d'acquisto delle pensioni
  • la ricostruzione del montante come base di calcolo per chi ha subìto il blocco negli anni precedenti
  • l'allargamento della platea dei beneficiari della 14esima
  • la separazione della previdenza dall'assistenza
  • il taglio delle tasse anche per i pensionati, perché le pagano più di tutti
  • una seria lotta all'evasione e all'elusione fiscale
  • un adeguato finanziamento del Servizio Sanitario nazionale per permettere a tutti di curarsi
  • il superamento delle liste d'attesa e l'abolizione dei ticket
  • livelli essenziali di assistenza sanitaria garantiti e uguali in tutto il paese
  • investimenti nella medicina del territorio, nelle cure intermedie e nella domiciliarità
  • una legge nazionale sulla non autosufficienza a sostegno di milioni di anziani e delle loro famiglie
  • un paniere Istat più rappresentativo dei consumi specifici delle persone anziane

vedi sito cisl pensionati

ustcislpavialodi©2019

 

FNP CISL LOMBARDIA - Emilio Didonè: chiediamo interventi concreti

Non autosufficienza e Rsa. L'indagine

Il nuovo rapporto Non autosufficienza e Rsa, a cura del Dipartimento Welfare Fnp Cisl Lombardia, è disponibile on line. 

Il Report Non autosufficienza e Rsa 2018, stampato a giugno 2019 con i dati a consuntivo dell'anno precedente, esamina le strutture residenziali nelle province lombarde, ad oggi 688, e le altre formule di assistenza possibile agli anziani non autosufficienti.

Le fonti sono i contenuti ufficiali riportati da Regione Lombardia, dalle Ats e quelli dichiarati dalle strutture nelle proprie Carte dei Servizi. Inoltre, i dati sono stati approfonditi da molti contatti diretti di Giuseppe Redaelli e Pietro Cantoni, dipartimento Welfare Fnp Cisl Lombardia, con le strutture residenziali, dalle testimonianze delle famiglie e degli operatori sul territorio.

Non autosufficienza e Rsa. L'indagine

Lo scenario: le strutture per gli anziani malati gravi sono costose e hanno una lunga lista di attesa. Per il segretario generale Emilio Didonè: “Serve una legge

quadro nazionale sulla non autosufficienza. Serve adesso perché la non autosufficienza è diventata una vera emergenza sociale. Servono risorse perché milioni di persone anziane e famiglie sono in difficoltà. Occorre aumentare la quota coperta dal Fondo Sanitario Regionale, oggi sottostimata".

Rette e servizi sono eterogenei di provincia in provincia. I posti letto con una compartecipazione pubblica della spesa sono diminuiti e sono aumentati i posti con rette a totale carico delle famiglie.
Di fronte a un'offerta di servizi così frammentata, si staglia una domanda drammaticamente crescente. In Lombardia, sono circa 367.000 le persone con più di 65 anni con limitazioni funzionali che necessitano di cure e assistenza, pari al 3,65% della popolazione totale.

Emilio Didonè: chiediamo interventi concreti

Emilio Didoné, segretario generale Fnp Cisl Lombardia, dichiara: “serve una legge quadro sulla non autosufficienza, perché la popolazione invecchia e il numero delle persone non autosufficienti aumentano anno per anno, perché ci saranno meno figli ad accudire i genitori che avranno stipendi e pensioni più basse. Occorre aumentare la quota coperta dal Fondo Sanitario Regionale con una tassa di scopo. Tutti diventeremo più vecchi e più cronici, tutti abbiamo il diritto di vivere e morire dignitosamente”.

Per Giuseppe Redaelli, curatore del rapporto nel Dipartimento Welfare Fnp Cisl Lombardia insieme a Pietro Cantoni, “il settore della non autosufficienza in Italia soffre in maniera cronica di una frammentazione su più livelli: diversi sono i soggetti istituzionali in capo ai quali sono queste politiche, diverse sono anche le risposte messe in campo dagli attori di policy. Persino “il bisogno e le condizioni dell'utente sono misurati con scale differenti”. (dal sito FNP CISL Lombardia)

ustcislpavialodi©2019

FONDO PER IL SOSTEGNO ALLA NON AUTOSUFFICIENZA: la FNP Cisl Pavia-Lodi raccoglie le firme nelle piazze del pavese.

A tutti gli iscritti CISL: FNP CISL PAVIA LODI informa che da lunedi 04 novembre e fino al 15 novembre 2019 verranno allestiti presidi su tutto il territorio di Pavia per la raccolta firme a sostegno della nostra piattaforma di richieste al Governo, in particolare alla richiesta di istituzione del FONDO SOSTEGNO ALLA NON AUTOSUFFICIENZA. Le famiglie che già si confrontano con questa difficoltà sanno bene quali gravi problemi esse comportano. La nostra richiesta è una richiesta di civiltà e dignità da garantire sempre alle persone. Il confronto con il Governo appare tutto in salita e inconsistenti le risposte che sembrano pervenire. A fronte di ciò, chiediamo a tutta la nostra CISL, a tutti gli iscritti di ogni categoria di sostenere la nostra iniziativa di raccolta firme.

SCARICA il rapporto: Non autosufficienza e Rsa


 

 

Di seguito indichiamo le date e i luoghi dei presidi unitari che sono previsti:

 ustcislpavialodi©2019

 

MANIFESTAZIONE UNITARIA PENSIONATI A ROMA. siamo in 100.000!

1 GIUGNO 2019 PENSIONATI IN PIAZZA A ROMA.

DATECI RETTA

Abbiamo 16 milioni di buoni motivi!

 

 

ASSEMBLEA UNITARIA CGIL CISL UIL PENSIONATI LOMBARDI

Basta fare cassa con le pensioni!” lo slogan dell’attivo unitario di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Lombardia

Oltre un migliaio di pensionati e pensionate, arrivati da tutte le province lombarde, hanno partecipato questa mattina all'attivo unitario sulla Manovra organizzato Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Lombardia.

“Basta fare cassa con le pensioni!” lo slogan dell'iniziativa dei sindacati lombardi dei pensionati, esasperati dall'ennesima manovra ai danni delle pensionate e dei pensionati.
“Cambiano i politici, cambiano i governi, ma quando chi governa ha bisogno di trovare “soldi” mette sempre le mani in tasca ai pensionati – scrivono Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil della Lombardia in un documento unitario -. Fare cassa con le pensioni è più facile, immediato e sicuramente meno complicato politicamente rispetto allo stanare gli evasori fiscali, a far emergere caporalato e lavoro nero, a intervenire sui grandi patrimoni e altri redditi”.

I pensionati lombardi si preparano dunque a manifestare a Roma il 9 febbraio prossimo per riaprire il confronto col governo su pensioni, fisco, non autosufficienza.  (dal sito FNP Cisl Lombardia)

vedi tutto

ustcislpavialodi©2019