ALLARME ACQUA: LOMBARDIA CHIEDE STATO DI EMERGENZA

SECONDO ANNO DI SICCITA': POCA NEVE E POCHISSIMA PIOGGIA, BACINI IDRICI A LIVELLI MAI VISTI. A RISCHIO AGRICOLTURA E PRODUZIONE DI ENERGIA. USO CONSAPEVOLE DELL'ACQUA POTABILE.

RAGGIUNTA INTESA CON L'ARAN PER RINNOVO CCNL SANITA' 2019-2021

PETRICCIOLI: LA SANITA' COMPARTO IMPORTANTE AVRA' IL RINNOVO CONTRATTUALE PER IL TRIENNIO GIA' TRASCORSO 2019-20211. RAGGIUNTA INTESA

FORMAZIONE: LA RIFORMA SANITARIA IN LOMBARDIA

Incontro di Formazione Ust Cisl Pavia-Lodi e categorie interessate.

SALARIO MINIMO UTILE MA ACCOMPAGNATO DALL'APPLICAZIONE DEI CCNL NAZIONALI

“Paga minima utile ma con i contratti nazionali. Su questo sindacati uniti”- La contrattazione è strada maestra!

CONCLUSO IL XIX CONGRESSO CISL CONFEDERALE CON L'ELEZIONE DEL SEGRETARIO E DELLA INTERA SEGRETERIA RICONFERMATA

SBARRA ELETTO ALL'UNANIMITA' E LA SUA SEGRETERIA TUTTA RICONFERMATA OGGI A ROMA

GIORNATA CONCLUSIVA DEI LAVORI CONGRESSUALI

L'ASSEMBLEA IN PIEDI PER IL MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DELLE VITTIME DI "PIAZZA DELLA LOGGIA" A BRESCIA

FORMAZIONE RSU PUBBLICO IMPIEGO SCUOLA UNIVERSITA'

GIORNATA DI FORMAZIONE DELLE RSU DEL PUBBLICO IMPIEGO SCUOLA ED UNIVERSITA'!

IL DIALOGO PAGA!

CISL: LA FORZA DELLA RESPONSABILITA'

FORMAZIONE SUI NUOVI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Cisl Pavia-Lodi Segretari, operatori in formazione a Pavia

FESTA DEL LAVORO: INTRODUZIONE AL LAVORO E AL MONDO FEMMINILE DI ELENA MAGA

X Edizione della Festa del Lavoro a Pavia alla Cisl. Interventi di Elena Pasqualetto(unipd), Paola Gilardoni(cisl lombardia) e di Emanuele Forlani(unipv)

FNP SCRIVE INSIEME ALLE ALTRE OO.SS. ALL'ASSESSORE GALLERA SUI VACCINI ANTINFUENZALI

I PENSIONATI DI CGIL CISL E UIL SCRIVONO ALL'ASSESSORE LOMBARDO GALLERA:

MANCANO INDICAZIONI PRECISE SUL VACCINO ANTINFLUENZALE

Sul vaccino antinfluenzale in Lombardia mancano indicazioni precise. Nella giornata del 5 ottobre i sindacati dei pensionati lombardi di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil hanno scritto una lettera, indirizzata a Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia e a Marco Trivelli, direttore generale area Welfare, per chiedere informazioni sulla campagna vaccinazioni antinfluenzali 2020 – 2021.
La lettera è firmata da Federica Trapletti, per la segreteria Spi Cgil Lombardia, Emilio Didonè per Fnp Cisl Lombardia e da Serena Bontempelli per la segreteria Uilp Uil.   leggi tutto

USTCISLPAVIALODI©2020

 

 

Pensioni OTTOBRE, ecco il calendario dei pagamenti

PAGAMENTO DELL'ASSEGNO PENSIONISTICO Ottobre 2020

Al fine di consentire ai pensionati beneficiari dei pagamenti di recarsi presso gli uffici postali in sicurezza, è stata estesa anche al mese di ottobre l'anticipazione del pagamento delle prestazioni mediante l'accesso contingentato degli utenti nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19.

Pertanto, la mensilità di ottobre delle pensioni, degli assegni, delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili (art 1, comma 302, della legge n. 190/2014), è posta in pagamento presso gli uffici postali, secondo i seguenti scaglioni, suddivisi in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione:

  • A-B venerdì 25 settembre;
  • C-D sabato mattina 26 settembre;
  • E-K lunedì 28 settembre;
  • L-O martedì 29 settembre;
  • P-R mercoledì 30 settembre;
  • S-Z giovedì 1 ottobre.

Diversamente, i titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay, Carta libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7000 Postamat senza bisogno di recarsi allo sportello.

Trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese, per cui, nel caso in cui, dopo l'incasso, la somma dovesse risultare non dovuta (ad es., per avvenuto decesso del titolare), l'Inps ne richiederà la restituzione.

Grazie alla Convenzione sottoscritta tra Poste e Arma dei Carabinieri, i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che vivono soli o lontano dai propri familiari, possono ottenere la consegna della pensione al proprio domicilio delegando al ritiro i Carabinieri.

Infine, per quanto riguarda il pagamento delle prestazioni pensionistiche ed assistenziali, accreditate presso Banche e ed Istituti di Credito, il primo giorno bancabile sarà il 1 ottobre(da FNP Cisl Lombardia)

ustcislpavialodi©2020

 

PENSIONI: PARTITO IL CONFRONTO CON IL GOVERNO

INIZIATO CON IL PIEDE GIUSTO IL CONFRONTO CON IL GOVERNO SUI TEMI DELLE PENSIONI

Sbarra: "Serve una riforma nel segno dell’equita’ con un grande patto tra le generazioni"

Soddisfatta,  al termine dell'incontro di oggi , la delegazione della Cisl, composta dal Segretario generale aggiunto Luigi Sbarra, dal segretario confederale Luigi Ganga e da Gigi Bonfanti, attuale reggente della  Fnp Cisl.
"Il Paese si salva con un Patto tra generazioni. Meccanismi piu' equi di pensionamento uniti a una seria politica di crescita e allo sblocco degli investimenti produttivi, sono essenziali per avviare il turnover nei luoghi di lavoro, incrementare consumi e produttivita' di sistema, assicurare a milioni di giovani un futuro e a tanti anziani una pensione dignitosa e attiva". Così Luigi Sbarra,  al tavolo sulle pensioni con la ministra Nunzia Catalfo Catalfo. "Il tema di una maggiore e piu' sostenibile flessibilita' in uscita dal mercato del lavoro - ha sottolineato - deve essere considerato prioritario. I limiti del 'sistema Fornero' sono evidenti, a cominciare dal piu' importante: i lavori non sono tutti uguali. Oggi noi abbiamo un problema di sostenibilita' sociale che riguarda milioni di lavoratori che svolgono lavori faticosi, pesanti e usuranti , a cui si applicano le stesse regole di tutti gli altri. Questa distorsione va rimossa". 
Secondo la Cisl, "e' indispensabile riprendere gli affidamenti e i contenuti dell'Intesa del 2016 con il Governo Gentiloni e rivedere regole e modalita' in modo da adattare i criteri alle attivita' svolte". "Bisogna  estendere la platea - ha sottolineato Sbarra - di chi puo' accedere a forme di flessibilita' legate al lavoro usurante e gravoso e dare continuita' strutturale all'Ape Sociale, istituire la pensione di garanzia per tanti giovani incastrati in lavori precari e part-time, che non danno accesso a pensioni dignitose riconoscere alle donne almeno un anno di contributi in meno per ogni figlio; vanno poi avviate urgentemente le Commissioni istituzionali incaricate di dividere la spesa assistenziale da quella previdenziale e quella sul lavoro gravoso e usurante; occorre garantire le uscite a partire da 62 anni di eta', cosi' come 41 anni di contributi a prescindere dall'eta' devono bastare per godersi il diritto alla pensione. Tutto cio' senza alcun ricalcolo contributivo che sarebbe un ulteriore e inaccettabile drenaggio a spese dei futuri pensionati. Infine, e' necessario incentivare l'adesione ai fondi previdenziale soprattutto per i giovani lavoratori". "Chi mette in contrapposizione gli interessi dei giovani con quelli degli anziani - ha affermato Sbarra - compie un'operazione sbagliata e dannosa. 
Queste riforme, insieme alla rivalutazione degli assegni pensionistici a una nuova legge sulla non autosufficienza, all'alleggerimento fiscale su pensioni e lavoro dipendente sono parti essenziali della politica di sviluppo nazionale. Meccanismi piu' equi di pensionamento  uniti a una seria politica di crescita e allo sblocco degli investimenti produttivi, sono essenziali per avviare il turnover nei luoghi di lavoro, incrementare consumi e produttivita' di sistema, assicurare a milioni di giovani un futuro e a tanti anziani una pensione dignitosa e attiva".

Il confronto di oggi ha avviato nei fatti il tavolo su pensioni e previdenza. "Abbiano illustrato le nostre proposte e ottenuto l’impegno a far partire subito le due Commissioni istituzionali partecipate anche dal sindacato , una tabella di marcia articolata in 5 tavoli tecnici", ha sottolineato al termine dell'incontro Sbarra.  

A marzo è prevista la verifica del lavoro dei tavoli tecnici,  con un nuovo incontro tra Governo e Sindacato.  
Quanto alle due Commissioni, la Ministra del Lavoro ha specificato che una sarà impegnata nel separare la spesa assistenziale da quella previdenziale; l'altra sarà chiamata a riformulare ed ampliare la platea del lavoro gravoso e del lavoro usurante, e di valutare anche la possibilità di rendere strutturale l’Ape Sociale.
La Ministra Catalfo ha inoltre annunciato la volontà di avviare una Commissione inter-istituzionale composta da esperti del Ministero del Lavoro, Consulenti Inps, Rappresentanti della Funzione Pubblica, organismo che sarà chiamato a valutare costi e sostenibilità della riforma generale del sistema pensionistico .
Ecco il calendario specifico dei tavoli tematici:
 
• Il 3 febbraio h. 15 si affronterà il tema della pensione di garanzia per i Giovani;
• Il 7 febbraio h. 15 sarà avviato il tavolo sulle pensioni in essere, e dunque saranno trattati i temi della 14ma mensilità, della rivalutazione degli assegni, ecc.;
• Il 10 febbraio h 9.30 sarà trattata la questione della flessibilità in uscita, con riferimento anche alla pensione delle donne ;
• Il 19 febbraio h. 15 si discuterà del  tema del sostegno alla Previdenza complementare;
• Infine, in data da definire di concerto con il Ministero della Salute, sarà affrontato il tema del supporto alla non-autosufficienza.
Tutti gli incontri di svolgeranno presso il Ministero del Lavoro. (da Cisl.it)
 
ustcislpavialodi©2020
 
 

CANONE TV ESENZIONE PER GLI ULTRA 75ENNI: invio entro domani 31 gennaio delle domande

Dopo i 75 anni non si paga più il canone televisivo i bolletta luce. Sono state cambiate le soglie reddituali.

Per ottenere che l’esenzione valga già da inizio 2020 l’istanza va inviata alle Entrate entro venerdì 31 gennaio ma sarà comunque possibile ottenere il rimborso per il periodo trascorso se viene inviata in ritardo.

Il nuovo limite di reddito
Con la legge di BIlancio 2002 (160/2019, articolo 1, comma 335) è stato fissato a 8mila euro. Una soglia che dovrebbe essere definitiva ed è stata decisa dal decreto Economia-Sviluppo del 24 ottobre 2019: dal 1° gennaio 2020 è salito a 8mila euro dai precedenti 6.713,98 euro. La misura causerà un minor gettito di 20 milioni di euro. (il Sole 24 Ore)

leggi tutto

17 DICEMBRE MANIFESTAZIONE UNITARIA PENSIONATI A ROMA

17 DICEMBRE 2019 ROMA PIAZZA SANTI APOSTOLI MANIFESTAZIONE UNITARIA PENSIONATI: INTERVENTO DI GIGI SBARRA

Stamattina anche la FNP Cisl Pavia-Lodi in piazza Santi Apostoli a Roma in manifestazione, la piazza ancora una volta si è riempita di persone provenienti da tutta Italia per la 3° data della settimana di mobilitazione organizzata da CGIL, CISL e UIL.

Spi, Fnp, Uilp chiedono di tener conto, in sede di discussione della Legge di Bilancio, dei reiterati appelli fatti al Governo per: l'ampliamento della platea dei beneficiari della 14esima; la rivalutazione delle pensioni; una legge nazionale sulla non autosufficienza; un fisco più equo per i pensionati.

vedi piattaforma pensionati

Se la manovra non verra' migliorata alla Camera la mobilitazione non potra' che continuare, finche' non avremo risposte per le persone che rappresentiamo". Cosi il Segretario generale aggiunto della CISL, Luigi Sbarra,  alla terza manifestazione unitaria a Piazza Santi Apostoli che ha come temi la riforma fiscale a vantaggio dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, la riduzione del fenomeno dell’evasione, la defiscalizzazione degli aumenti contrattuali, pubblici e privati; una equa rivalutazione delle pensioni, un welfare più giusto ed una legge sulla non autosuffIcienza. (video)

ustcislpavialodi@2019

 

CONVEGNO: SALUTE CURE ED ECONOMIA

La Cisl Pavia-Lodi in collaborazione con al FNP Cisl Pavia-Lodi e i coordinamento Donne FNP organizza per venerdì 29 novembre 2019 , presso il Palazzo Broletto di Pavia a partire dalle ore 9.30 un convegno dal titolo "Salute Cure ed Economia".

Interventi di:
• Carla Franchini (Segretario Generale FNP Pavia Lodi) Saluti istituzionali
• Prof.ssa Francesca Morganti Università di Bergamo
• Dott.ssa Elena Rita Maga Segretario Generale UST Pavia Lodi
• Dott.ssa Luisa Rosti Economista Università di Pavia
• Dott.ssa Azzi ATS Pavia Presidio territoriale
• Pietro Cantoni (FNP Lombardia) Welfare territoriale

Conclusioni a cura di Emilio Didonè Segretario Generale FNP Lombardia.

ustcislpavialodi©2019